le notizie che fanno testo, dal 2010

Neonata 10 mesi forse maltrattata: sospetti su compagno madre

Migliorano le condizioni della neonata di 10 mesi ricoverata presso il Policlinico Gemelli di Roma a causa di presunti maltrattamenti. Sembra che i sospetti maggiori ricadano sul compagno della donna.

Migliorano le condizioni della neonata di 10 mesi ricoverata presso il Policlinico Gemelli di Roma a causa di presunti maltrattamenti. Presto la piccola sembra che sarà dimessa dalla terapia intensiva visto che i medici parlano di condizioni neurologiche stabili, con uno "stato di coscienza conservato".
La bimba sarebbe stata ricoverata a causa di una emorragia celebrale ma i medici avrebbero poi accertato sul corpo della piccola delle lesioni gravi su tutto il corpo, tanto che da quanto si apprende dall'Ansa la procura di Latina avrebbe aperto un fascicolo procedendo per l'ipotesi di reato di maltrattamento aggravato da lesioni.
In un primo momento la bimba è stata ricoverata all'ospedale di Terracina, visto che il fatto è avvenuto a San Felice Circeo (Latina), ma poi è stata trasportata d'urgenza al Gemelli. Il fascicolo processuale è stato aperto contro ignoti visto che la polizia sta interrogando la madre e il padre della bambina, separati, e il nuovo compagno della donna.
Non è ancora chiaro se ad avvertire il 118 sarebbe stata la madre o qualcun'altro, visto che gli inquirenti stanno cercando di capire l'attendibilità dei vari racconti.
Sembra che però i sospetti maggiori ricadano sul compagno della donna, S.P., anche se l'uomo si dichiara innocente. All'Ansa S.P. spiega di aver non averla "mai e poi mai trattata male" ma anzi "trattata come un fiore".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: