le notizie che fanno testo, dal 2010

Maltrattamenti asilo "Primi passi": iniziano interrogatori

Qualche giorno fa la notizia che erano finiti gli accertamenti sui presunti maltrattamenti all'asilo nido "Primi passi" di Casarile che ha portato all'arresto della direttrice e di una educatrice. Oggi dovrebbero iniziare gli interrogatori e i genitori pare si costituiranno parte civile.

Qualche giorno fa la notizia che erano finiti gli accertamenti sui presunti maltrattamenti all'asilo nido "Primi passi" di Casarile che ha portato all'arresto della direttrice e di un'altra educatrice che ha tentato per questo motivo il suicidio. Il processo dovrebbe celebrarsi con giudizio immediato, come probabilmente chiederà la Procura, per l'evidenza della prova. E le prove sarebbero filmati e audio registrati da microtelecamere piazzate dai carabinieri nell'asilo nido, dopo aver ricevuto le prime segnalazioni da parte di alcuni genitori e di un'educatrice che avrebbe lasciato il lavoro all'asilo dopo solo un mese proprio perché aveva notato dei comportamenti strani nella collega.
Questi filmati attesterebbero i presunti maltrattamenti che i bambini subivano quotidianamente, tanto da lasciarli spesso terrorizzati e con uno stato di ansia al solo pensiero di tornare in quella scuola e da quella maestra. Bambini con un massimo di 3 anni, pare costretti a subire urla, punizioni, schiaffi, tanto che pare venissero anche abbandonati da soli quando cedevano ad un pianto disperato. I genitori sembra che si costituiranno parte civile, per ottenere un eventuale risarcimento se l'inchiesta accerterà dei danni sui bambini, sia fisici che psichici. Pare che oggi inizieranno i primi interrogatori, sia delle prime famiglie che ricostruiranno lo stato d'animo dei loro figli durante questo periodo, sia della direttrice dell'asilo che della maestra, ricoverata in ospedale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: