le notizie che fanno testo, dal 2010

Gioia del Colle: tolta patria potestà ai genitori del bimbo maltrattato

Tolta la patria potestà ai genitori del bimbo di 7 mesi massacrato, pare, solamente dalla madre, a Gioia del Colle. Il bimbo è stato operato ma rimane in condizioni gravissime, si spera in un miracolo.

Un atto dovuto che è arrivato tempestivo: il Tribunale dei Minori di Bari ha sospeso la patria potestà ai due giovani di Gioia del Colle, genitori del povero bambino di sette mesi in fin di vita massacrato di botte dalla madre di 28 anni che rea confessa. Il piccolo è ufficialmente affidato ai servizi sociali anche se le sue condizioni sono disperate.
La ragazza di origine brasiliana è stata arrestata mentre il padre di 35 rimane libero. La madre del piccolo è accusata di maltrattamenti aggravati da lesioni gravissime. Violenze crudeli e inaudite sono state inferte al piccolo, come hanno testimoniato i medici.
Il bambino massacrato di botte dalla madre ha riportato numerose ferite e traumi al cranio e gravissime lesioni su tutto il corpo comprese costole rotte e diverse fratture. Sembra anche che sia stato preso a morsi. Le violenze sembra che siano state perpetrate in diversi momenti, non frutto quindi di un raptus momentaneo.
Il neonato è stato operato e si trova all'ospedale pediatrico di Bari al reparto di neurochirugia, si spera in un miracolo per la sua guarigione. Sdegno e dolore a Gioia del Colle dove non ci si aspettava la violenza inaudita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: