le notizie che fanno testo, dal 2010

Gemelline scomparse viste a Marsiglia su traghetto per Corsica

Sulla pagina di Facebook dedicata alle gemelline scomparse, l'ultimo messaggio rende noto che Alessia e Livia sono state "viste lunedì 31 gennaio a Marsiglia prendendo un traghetto per la Corsica". Un SMS del padre avvisava la madre che non le avrebbe riportato le bimbe.

Prima di cominciare il suo viaggio verso la morte, trovata gettandosi sotto un treno nei pressi della stazione di Cerignola in Puglia, Matthias Schepp, il padre di Alessia e Livia, le due gemelline di 6 anni scomparse dalla fine di gennaio, sembra che avesse mandato un SMS alla moglie con cui era separato.
Nel messaggio Matthias Schepp comunicava alla donna, Irina Lucidi, che non le avrebbe riportato le bambine. La coppia si era messa d'accordo che Matthias Schepp avrebbe accompagnato lunedì 31 gennaio le gemelline a scuola, cosa che invece non fece.
I due coniugi, separati a causa di varie incomprensioni forse anche lavorative, vivevano in Svizzera. Ma dalla Svizzera Matthias Schepp raggiunge prima Marsiglia, dove spedisce una cartolina alla moglie scrivendole che senza di lei si sentiva disperato e dove pare ritiri anche 7000 euro. Stando agli ultimi aggiornamenti, in Italia l'uomo sarebbe arrivato con un traghetto e pare che abbia acquistato 3 biglietti. Quindi la speranza che abbia fatto il viaggio con le gemelline.
Sulla pagine di Facebook dedicata ad Alessia e Livia, infatti, si legge quest'ultimo messaggio: "Le bimbe sono state viste lunedì 31 gennaio a Marsiglia prendendo un traghetto per la Corsica, con il padre. Notizia confermata dalla polizia".
L'uomo quindi avrebbe fatto anche scalo in Corsica e una volta giunto in Italia non sarebbe andato direttamente a Cerignola ma si sarebbe fermato nel comune di Vietri sul Mare, sulla costa amalfitana. Sembra infatti che Matthias Schepp sia stato visto, nei giorni precedenti al suicidio, in un bar della zona di Vietri sul Mare, però da solo. Per questo motivo mentre una parte delle squadre di ricerca battono a tappeto le campagne di Cerignola, un'altra parte concentra le ricerche nei pressi di Vietri sul Mare.
Ancora sconosciute le cause che hanno portato l'uomo fino giù in Puglia per togliersi la vita. Sembra infatti che Matthias Schepp abbia premeditato il suicidio, visto che pochi giorni prima di questo viaggio aveva fatto redigere un testamento, dove lasciava una casa alla moglie e il resto dei suoi averi alle gemelline e ad altri parenti. Anche se sono passati diversi giorni rimane viva la speranza di ritrovare al più presto le bambine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: