le notizie che fanno testo, dal 2010

BitDefender: giochi Flash per bambini per derubare i genitori

BitDefender, software antivirus sviluppato dalla compagnia SOFTWIN, ha scoperto che l'ultimo sistema dei "ladri informatici" utilizza dei giochi in Flash destinati ai bambini che scaricano inconsapevolmente un Trojan nel PC. Una volta installato, il virus è in grado di rubare informazioni finanziarie.

Trojan, worm e virus sono i vari grattacapi che possono capitare ogni giorno ai proprietari di un computer. Con l'esperienza si impara ad evitare di diventare vittima di uno di questi programmi indesiderati, ma per quanto riguarda i bambini? Con un sistema relativamente nuovo, gli "aggressori informatici" stanno approfittando degli utenti più piccoli, e inesperti, lasciati soli davanti ad un computer per rubare preziose informazioni memorizzate sui PC dei loro genitori. BitDefender Online Threat Lab ha scoperto una serie di giochi basati su Flash destinati ai bambini in età prescolare, con colori e disegni attraenti, che includono però un Trojan nascosto che viene inconsapevolmente installato sul PC. I giochi includono un pulsante che dice "clicca qui per altri giochi", o semplicemente "clicca qui". Una volta premuto il pulsante si apre un nuovo sito per giocare o scaricare il videogame sul computer ma, allo stesso tempo, si installa un Trojan di accesso remoto (RAT) in grado di rubare informazioni finanziarie. Il metodo è probabilmente abbastanza efficace se il malcapitato è per esempio un genitore che non sorveglia i propri figli mentre giocano sul PC o, come accade facilmente, non nota che un malware è stato installato sul proprio computer. Il caso peggiore scoperto da BitDefender riguarda un'applicazione di disegno, in cui il semplice atto di spostare il pennello su una foto per cambiare il colore è sufficiente per reindirizzare l'utente ad un sito infetto. I giochi sono tutti ospitati su siti legittimi, con traffico elevato, il che rende ancora più difficile sospettare che dietro ci sia qualcosa di "marcio". La raccomandazione è naturalmente quella di avere un software che protegga il PC, nonché mantenere sott'occhio quello che fanno i bambini con il computer, perché è evidente come questi aggressori non hanno remore a usare un bambino per "derubare" il genitore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# bambini# computer# genitori# malware# software# traffico# virus