le notizie che fanno testo, dal 2010

Bambini più deboli: guardare TV non è come arrampicarsi sugli alberi

Uno studio dall'Inghilterra rivela, scientificamente, quello che qualche attento osservatore aveva già intuito. I bambini del terzo millennio sono più deboli rispetto a quelli di un decennio fa. La colpa? Al posto di arrampicarsi loro sugli alberi lo fanno fare ai personaggi di un videogioco.

Qualche attento osservatore, probabilmente anche qualche brava maestra (o maestro) elementare, l'aveva sicuramente già notato, e ora uno studio dall'Inghilterra avvalora le loro intuizioni. I bambini di oggi sono fisicamente molto più deboli rispetto ai coetanei di 10 anni fa. Più deboli in tutto, dal fare le flessioni ad addirittura afferrare alcuni oggetti. La ricerca è stata condotta dall'Università dell'Essex e pubblicata sulla rivista "Acta Paediatrica", prendendo in esame 315 bambini inglesi che nel 2008 avevano 10 anni e raffrontando i risultati ottenuti dagli "esercizi ginnici" con i dati archiviati di un primo gruppo di 309 bambini della stessa età esaminati nel 1998. Il risultato è sconcertante. E' stato notato, per esempio, che il numero di bambini che non era in grado di restare aggrappato a un sostegno era aumentato del doppio, anche perché la forza delle braccia, nei bambini del 2008, è calata del 26 per cento rispetto a quella registrata nei bambini del 1998. Il motivo di questa "debolezza" muscolare non risiede nell'aumento della massa corporea, perché i bambini di oggi sono mediamenti "grassi" come quelli di 10 anni fa. Il problema risiederebbe nel fatto che fanno molto meno esercizio fisico "da bambini". Non si tratta di portali a scuola calcio o a nuoto, per esempio, ma di farli correre, arrampicare sugli alberi e fargli fare tutte quelle attività all'aperto che un tempo i bambini svolgevano abitualmente e quotidianamente. Evidentemente in quest'ultimo decennio, e probabilmente non solo in Inghilterra, la vita "cittadina" è diventata ancor meno a misura di bambino. A questo si aggiungono poi tutti quei comportamenti che rendono il bambino meno abituato alla "movimento". Troppe ore davanti ad un videogioco, per esempio, non sviluppano certo l'armonia fisica di un bambino in pieno sviluppo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: