le notizie che fanno testo, dal 2010

Autismo: 3 scuole medie di Lanciano rifiutano iscrizione a bimbo

Una mamma di Lanciano, in provincia di Chieti (Abruzzo), denuncia che finora 3 scuole hanno rifiutato l'iscrizione a scuola del figlio, affetto da autismo. Il sindaco assicura che il problema verrà risolto.

Una mamma è dovuta ricorrere ai media per cercare di smuovere qualcosa a Lanciano, in provincia di Chieti (Abruzzo), dove tre scuole hanno rifiutato l'iscrizione del figlio affetto da autismo.

"Sono arrabbiata, dispiaciuta e da madre ho il cuore a pezzi, per quanto sto vivendo per poter iscrivere mio figlio alla scuola media", si sfoga la donna con Il Centro.

"Sempre che riesca ad iscriverlo - spiega - visto che tre scuole medie su quattro lo rifiutano. Proprio così. Sono andata prima in una scuola media che fa diversi lavori con i bimbi diversamente abili ma, poiché piccola, non è riuscita a prenderlo in carico. Mi sono rivolta così a due scuole molto più grandi che hanno diverse sezioni. Ma, appena spiegavo che era disabile autistico, mi veniva respinta l'iscrizione. I dirigenti dicevano che c'erano troppi bambini diversamente abili nelle prime e che quindi non potevano prenderne altri. Ci sono numeri da rispettare dettati dai decreti ministeriali".

Eppure, in quegli stessi decreti si precisa che "le iscrizioni degli alunni disabili non possono essere rifiutate e hanno la precedenza su quelle degli altri alunni".

Il sindaco di Lanciano Mario Pupillo, quindi, annuncia che il 21 marzo "ci sarà un incontro in Comune con la mamma del bambino e l'Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lanciano per favorire un esito positivo della vicenda. - precisando - Abbiamo esteso l'invito anche ai dirigenti scolastici degli istituti coinvolti, affinché vengano chiariti i contorni della vicenda raccontati dalla mamma del bambino, che mi ha informato della questione direttamente. Auspichiamo una rapida soluzione della vicenda nell'unico e preminente interesse del bambino e del suo diritto allo studio. Lavoriamo di concerto con i dirigenti e la mamma per questo obiettivo, senza clamori e a tutela del bambino".

"Ma è possibile che una madre per poter iscrivere il proprio figlio, anche se autistico, a scuola, deve ricorrere ad un sindaco? - domanda però la mamma - E' possibile che mentre tutti i bambini sono iscritti già in prima media, al mio devo trovare il coraggio di dire e spiegare che lui non è iscritto perché tre scuole lo hanno rifiutato?". Evidentemente, no.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/03/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Autismo: 3 scuole medie di Lanciano rifiutano iscrizione a bimbo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI