le notizie che fanno testo, dal 2010

Benzina: rapporto diretto tra lo stomaco e il serbatoio dell'auto

I carburanti aumentano e questo non significa solamente fare "meno strada" con un pieno di carburante, ma "mangiare di meno" dato che, come ricorda Coldiretti, i nuovi dati Istat "evidenziano un aumento del 12,6 per cento dei prodotti energetici non regolamentati". Quindi alimentari più cari.

I carburanti sono sempre più una spesa che incide in modo importante (per non dire drammatico) sull'economia delle famiglie italiane. L'Istat diffonde i nuovi dati sui beni energetici del settore "non regolamentato" dove "si rilevano andamenti differenziati dei prezzi dei carburanti". Si legge infatti sul comunicato dell'Istituto nazionale di statistica che "Il prezzo della Benzina aumenta su base mensile dell'1,0% e il relativo tasso di crescita tendenziale si stabilizza all'11,0%; il prezzo del Gasolio per mezzi di trasporto segna un calo congiunturale dello 0,5% e un aumento su base annua del 15,1% (in netta decelerazione dal 18,9% del mese precedente)". Questi dati non possono non destare preoccupazione dato che si riflettono in ogni settore produttivo a comiciare dall'agricoltura. A segnalarlo la Coldiretti che, a commento dei dati ISTAT, osserva che "in un paese come l'Italia dove l'86 per cento dei trasporti commerciali avviene su gomma l'aumento dei carburanti pesa notevolmente sui costi della logistica e sul prezzo finale di vendita dei prodotti". Esiste quindi una relazioni direttamente proporzionale tra lo stomaco degli italiani e il serbatoio dell'automobile, dato che come sottolinea l'organizzazione degli agricoltori: "A subire gli effetti del caro benzina sono soprattutto gli alimentari con ogni pasto che percorre in media quasi 2mila chilometri prima di giungere sulle tavole". "Il caro energia - conclude la Coldiretti - si è fatto sentire anche sul piano dell'aumento dei costi di produzione in agricoltura che fanno segnare un aumento medio del 5 per cento nel mese di aprile rispetto allo scorso anno".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: