le notizie che fanno testo, dal 2010

Aumenti da 1 gennaio 2014? Famiglie spenderanno 1.384 euro in più

Nonostante la crisi, anche nel 2014 le famiglie italiane non riusciranno a risparmiare, visto che a partire dal 1 gennaio scatteranno gli aumenti di prezzi e tariffe che peseranno per un valore pari a 1.384 euro, come denunciano Adusbef e Federconsumatori.

Nonostante la crisi, anche nel 2014 le famiglie italiane non riusciranno a risparmiare, visto che a partire dal 1 gennaio scatteranno gli aumenti di prezzi e tariffe. Secondo Adusbef e Federconsumatori, la stangata sarà davvero gravosa, visto che il peso di questi rincari cadrà sulle famiglie per un valore pari a 1.384 euro. "Aumenti insostenibili che determineranno nuove e pesantissime ricadute sulle condizioni di vita delle famiglie (già duramente provate) e sull'intera economia, che dovrà continuare a fare i conti con una profonda e prolungata crisi dei consumi" denuncia in una nota la Federconsumatori che con l'Adusbef insiste: "Le parole d'ordine per risollevare le sorti delle famiglie e dell'intera economia sono: ripresa della domanda di mercato, liberalizzazioni e processi di detassazione tagliando sprechi e privilegi, nonchè investimenti per l'innovazione e lo sviluppo tecnologico per il lavoro che rimane il problema fondamentale del Paese". Tra queste, non figurano certo aumento dei prezzi e delle tasse, tanto che Elio Lannutti e Rosario Trefiletti, presidenti di Adusbef e Federconsumatori, avvertono: "In questa maniera, la fuoriuscita dalla crisi si farà sempre più lontana ed improbabile".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: