le notizie che fanno testo, dal 2010

Mondiali atletica 2015: vince medaglia d'oro e ci paga corsa in taxi

Dopo essere salito sul gradino più alto del podio nel lancio del martello ai Mondiali di atletica di Pechino 2015, il polacco Pawel Fajdek ha pagato una corsa in taxi con la medaglia d'oro appena vinta. Fajdek sostiene di averla persa mentre il tassista assicura che l'atleta, fose un po' brillo, ha pagato la corsa con la medaglia iridata.

Non c'è niente di più "sportivo" per un altleta di festeggiare una vittoria con una bella bevuta. Deve forse averlo pensato anche il polacco Pawel Fajdek che, ai Mondiali di atletica di Pechino 2015, ha vinto la medaglia d'oro nel lancio del martello con un tiro da 80,88 metri. Ma poche ore dopo, quella stessa medaglia è andata al collo di un tassita pechinese, a quanto pare pagato profumatamente per una corsa dall'altleta polacco un po' troppo brillo, stando almeno a quanto racconta il sito marca.com che a sua volta cita il sito locale Tencent. Dopo essere salito sul gradino più alto del podio, Pawel Fajdek avrebbe infatti organizzato una "allegra" serata in un locale. Per tornare in albergo Fajdek, forse a corto di spiccioli, ha però consegnato all'autista del taxi invece che una manciata di yuan la sua medaglia iridata. Una volta giunto in albergo, forse resosi conto di quanto aveva "perso", Fajdek ha avvertito la polizia cinese che, fortunamente, ha rintracciato il tassita il quale ha riconsegnato la medaglia al legittimo vincitore dei Mondiali di atletica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: