le notizie che fanno testo, dal 2010

Asteroidi pericolosi non solo per la Terra: danno anche la scossa elettrica

Gli asteroidi non sono pericolosi solo per la possibilità che possano impattare con la Terra. A quanto pare, gli asteroidi potrebbero emettere anche delle scariche elettriche, non si sa ancora quanto potenti, che andrebbero quindi a compromettere la riuscita di una missione spaziale, e l'incolumità degli astronauti. La NASA crea un software che prevede quindi la scossa elettrica.

Gli asteroidi non sono un pericolo solo per la possibilità che possano impattare con la Terra. A quanto pare, gli asteroidi potrebbero emettere anche delle scariche elettriche, non si sa ancora quanto potenti, che andrebbero quindi a compromettere la riuscita di una missione spaziale, e l'incolumità degli astronauti. I ricercatori della NASA hanno quindi sviluppato un software in grado di prevedere il risultato dell’interazione tra plasma, radiazione solare e superficie degli asteroidi per evitare che strumenti scientifici e astronauti prendano letteralmente la scossa elettrica. Sponsor del progetto è il Solar System Exploration Research Virtual Institute (SSERVI), ex NASA Lunar Science Institute. Come spiega l'Inaf, "la nebbia di elettroni espulsa dal Sole fa sì che le superfici illuminate assumano una forte carica positiva, mentre le zone rimaste in ombra cercano di porre rimedio alla ridistribuzione di particelle subatomiche con una decisa carica negativa. Il plasma solare è un gas elettricamente conduttivo dove il materiale magmatico estruso dalla stella viene sbriciolato in minuscole particelle, relativamente leggere, cariche elettricamente e migliaia di volte più massicce". "Conoscere a fondo la disposizione delle cariche elettriche sulla superficie di un asteroide può aiutarci a individuare le aree per gestire in totale sicurezza un primo contatto con l’oggetto, senza farci male" sottolinea William Farrell del NASA Goddard Space Flight Center di Greenbelt, evidenziando che "se un astronauta agganciato a un veicolo spaziale esposto alla luce del Sole (e quindi presumibilmente carico positivamente) ha un contatto con la superficie in ombra di un asteroide, potrebbe fungere da ponte elettrico e venire attraversato da un flusso di elettroni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: