le notizie che fanno testo, dal 2010

Asteroide 2012 LZ1 catturato da telescopi robotici "in sharing"

L'asteroide 2012 LZ1 ha "sfiorato" pochi giorni fa la Terra, e su Youtube sono state pubblicate le prime "riprese" grazie anche ai telescopi robotici "in sharing" che si trovano su internet.

L'asteroide che ha "sfiorato" la Terra (si fa per dire) pochi giorni fa era stato scoperto poche ore prima (tra il 10 e l'11 giugno) da Rob McNaught ed i suoi colleghi, che stavano scrutando lo Spazio con il telescopio Uppsala Schmidt del Siding Spring Observatory in Australia.
L'asteroide 2012 LZ1 ha fatto quindi notizia perché è passato il 14 giugno a circa 5,4 milioni di chilometri dal nostro pianeta, e cioè 14 volte la distanza che c'è tra Terra e la Luna, e quindi classificato come "potenzialmente pericoloso", anche a causa delle sue dimensioni, circa 500 metri di larghezza.
In realtà nessuno ha mai temuto che l'asteroide potesse veramente essere pericoloso per la Terra, ma la sua "vicinanza" ha reso possibile la sua "cattura" anche solamente con una macchina fotografica od una videocamera.
I più esperti hanno potuto invece ammirare il passaggio dell'asteroide 2012 LZ1 grazie anche ai telescopi robotici "in sharing" che si trovano su internet, ed alcune di queste immagini sono state poi anche pubblicate su Youtube .
Gli astronomi finora hanno identificato circa 9.000 asteroidi "vicini" alla Terra, ma si pensa, vista anche l'ultima scoperta, che in realtà ce ne siano molti di più.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: