le notizie che fanno testo, dal 2010

Emiro Qatar vuole Christie's, vero asso piglia tutto

La casa d'aste più antica del mondo, Christie's, è nel mirino dell'emiro del Qatar, vero asso piglia tutto. Sua è la TV Al Jazeera, da poco suoi anche i grandi magazzini Harrods ed è anche Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

La casa d'aste più antica del mondo, Christie's, è nel mirino del emirato del Qatar come rivela in un'intervista al Financial Times lo stesso emiro Hamad bin Khalifa al-Thani, che tra l'altro è anche Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone Ordine al Merito della Repubblica Italiana, cioé il più alto degli ordini italiani (il Presidente della Repubblica è infatti capo dell'Ordine).
L'emiro Hamad bin Khalifa al-Thani è colui che ha fondato, e ogni anno finanzia, l'emittente televisiva Al Jazeera, uno dei più grandi canali di informazione in lingua araba del Medio Oriente e che lo scorso maggio ha anche acquistato i grandi magazzini Harrods, tanto per rendere il quadro un po' più completo.
"Stiamo costruendo un museo e Christie's ha legami con le opere che stiamo raccogliendo", rivela l'emiro a Financial Times specificando però che attualmente non ci sono state richieste formali alla casa d'aste, oggi del magnate francese Francois Pinault.
L'emirato del Qatar infatti sta organizzando il museo di Arte Islamica ad opera dell'archistar Ming Pei mentre il prossimo dicembre vi sarà l'inaugurazione del museo di Arte araba moderna. Insomma, visto che molte opere d'arte che potrebbero servire per allestire i musei potrebbero passare per Christie's, perché non comprare la casa d'aste direttamente?

© riproduzione riservata | online: | update: 25/10/2010

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Emiro Qatar vuole Christie's, vero asso piglia tutto
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI