le notizie che fanno testo, dal 2010

Camerette bimbi: vernici colorate aumentano asma ed eczemi

Spesso capita di affacciarsi dalla finestra e osservare che nel palazzo di fronte vi sono intere case tinteggiate magari tutte di arancione. Se vi abita un adulto, magati dai capelli altrettanto luminescenti, poco male ma se è la cameretta di un bimbo attenzione alla sua salute.

Sempre più spesso capita di affacciarsi dal proprio balcone o finestra e osservare che nel palazzo di fronte vi sono intere case tinteggiate magari tutte di arancione (in alcuni casi anche tende, lenzuli, tovaglie e asciugamani del medesimo colore), o di giallo, o di verde o di chissà quale colore arcobaleno. Spesso i proprietari hanno tinte per capelli altrettanto luminescenti, e fin qui poco male, ma alcune volte ad abitare quelle 4 mure colorate sono i bambini, e oggi uno studio dimostra che molte vernici creano danni alla salute. A stabilirlo dei ricercatori svedesi dell'Università di Karlstad, che forse hanno avuto occasione di analizzare anche la mobilia a basso costo che oggi vanno per la maggiore. Secondo tale ricerca spesso mamme e papà vogliosi di rendere uniche le camerette dei loro figli rischiano di tinteggiarle con colori a base di glicole polietilenico (Peg) e la concentrazione nelle "camere da letto è legata a un maggior rischio di rinite allergica, asma ed eczema nei bambini con un aumento che varia dal 50 al 180%", come spiega Carl Gustaf Bornehag, a capo dello studio.
Il Peg è presente anche in molti prodotti per esempio per le pulizie e i ricercatori, analizzando 198 bambini con asma e allergie e 202 sani, hanno evidenziato che l'aria delle loro camerette presenta gruppi di composti chimici che aumentano il rischio di asma, riniti ed eczemi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# allergie# asma# bambini# ricerca# ricercatori# Università