le notizie che fanno testo, dal 2010

Lombardia: ancora arresti per possesso di armi clandestine

"Dopo l'ingente sequestro della settimana scorsa a Seregno, che ha riguardato due fucili a pompa, un fucile d'assalto Kalashnikov, una mitraglietta 'Skorpion' con silenziatore e due pistole, la lotta contro la circolazione di armi da fuoco illegali, detenute clandestinamente, ha fatto registrare due nuovi successi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Milano", espone in una nota l'Arma.

"Dopo l'ingente sequestro della settimana scorsa a Seregno (Monza Brianza), che ha riguardato due fucili a pompa, un fucile d'assalto kalashnikov, una mitraglietta 'Skorpion' con silenziatore e due pistole, la lotta contro la circolazione di armi da fuoco illegali, detenute clandestinamente, ha fatto registrare nelle ultime ore due nuovi successi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Milano" riferisce in un comunicato l'Arma.
"I Carabinieri del Gruppo di Monza hanno operato a Dalmine (Bergamo), dove, nell'ambito di una perquisizione domiciliare a carico di una pregiudicata romena di 22 anni, successivamente tratta in arresto, hanno rinvenuto e sequestrato un revolver calibro 38 Special, con matricola abrasa. A Baranzate di Bollate (Milano), i militari della Stazione di Bollate (Mi), hanno passato al setaccio l'abitazione di uno spacciatore, arrestato in precedenza per la detenzione di droga, e scoperto una Colt cal. 357 Magnum. Le armi con calibro 38 Special e 357 Magnum sono caratterizzate da elevatissimo 'potere d'arresto', ovvero hanno una notevole efficienza nel fermare il prima possibile l'avversario. Le due pistole saranno sottoposte ad accertamenti balistici per determinare se siano state utilizzate per la commissione di reati" comunica in conclusione la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: