le notizie che fanno testo, dal 2010

Israele: in Siria bombe al cloro sui civili. Ed Hezbollah progetta armi radioattive

Il ministro della Difesa israeliano Moshe Yaalon ha sostenuto che il regime di Bashar al-Assad non avrebbe rispettato il cessate il fuoco lanciando sui civili "barili di cloro". Inoltre, Hezbollah, che combatte l'ISIS, starebbe fabbricando una bomba sporca radioattiva.

Le forze governative della Siria non starebbero rispettando il cessate il fuoco di questi giorni. Ad affermarlo è il ministro della Difesa israeliano Moshe Yaalon, sostenendo inoltre che il regime di Bashar al-Assad starebbe utilizzando armi chimiche. In un discorso a Tel Aviv, Moshe Yaalon ha dichiarato infatti che "i siriani hanno usato armi chimiche di tipo militare e di recente sono stati l'utilizzo alcuni materiali, il cloro, contro i civili, tra cui proprio in questi giorni, dopo il presunto cessate il fuoco, lasciando cadere barili di cloro sui civili".
L'Organization for the Prohibition of Chemical Weapons (OPCW), il cane da guardia globale contro le armi chimiche, nel 2014 aveva già rivelato che l'uso del gas al cloro è stato "sistematico" nella guerra siriana, e che ne avevano in uso anche i ribelli che combattevano il regime di Assad.
Quello con armi chimiche è l'attacco che più spaventa, inoltre, l'Occidente. Nel maggio scorso fu la Polizia anti-terrorismo del Regno Unito ad ipotizzare che gli jihadisti britannici di ritorno dal Medio Oriente potevano perpetrare attentati con bombe al cloro, avvertendo che lo Stato Islamico avrebbe avuto abbastanza soldi per comprare armi nucleari entro un anno. E l'anno ormai è passato.
Ma per seminare morte e panico non è necessaria una vera e propria bomba atomica. Nella citta di Al-Zabadani, a 30 km a ovest di Damasco, Hezbollah, il partito politico sciita del Libano, starebbe fabbricando delle armi di "distruzione di massa" stando a quanto riporta il sito israeliano DebkaFile, specializzato in notizie di intelligence soprattutto riguardanti il Medio Oriente. Stando alle loro informazioni, "ingegneri e tecnici siriani e iraniani stanno sviluppando le armi chimiche per l'arsenale di Hezbollah, ed esperti stranieri sono stati assunti al di fuori del Medio Oriente per aiutare a costruire armi radioattive". In sostanza, Hezbollah potrebbe avere presto in mano una bomba miscelata con materiale radioattivo. Per lo meno questa bomba sporca radioattiva non dovrebbe finire nelle mani dello Stato Islamico visto che gli sciiti di Hezbollah hanno dichiarato guerra ai sunniti dell'ISIS, ed infatti a temerne il lancio è soprattutto Israele.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: