le notizie che fanno testo, dal 2010

Ex arbitro Moreno: 6 chili di eroina nelle mutande

L'ex arbitro ecuadoregno Byron Moreno che nel 2002 contribuì all'eliminazione dell'Italia dai Mondiali è stato arrestato all'aeroporto JFK perché cercava di entrare negli Stati Uniti con ben 6 chili di eroina, nascosta nelle mutande.

L'Italia non dimenticherà mai l'arbitro ecuadoregno Byron Moreno, che nel 2002 contribuì, non poco, ad eliminare gli azzurri dal Mondiale, prima annullando un gol di Damiano Tommasi e poi espellendo Francesco Totti, tirando fuori il secondo cartellino giallo.
Da allora le cose non sono andate molto bene per Moreno, che fu accusato di corruzione e arbitraggi irregolari, tanto da essere sospeso dalla lista Fifa degli arbitri internazionali.
Da più o meno allora Byron Moreno fa il commentatore sportivo in Ecuador, ma anche questa carriera sembra ormai giunta alla fine. La Dea, l'agenzia antidroga statunitense, ha reso noto che l'ex arbitro Moreno è stato arrestato all'aeroporto John F. Kennedy di New York perché cercava di entrare negli Stati Uniti con ben 6 chili di eroina. Pare che la droga Moreno la nascondesse tra gli indumenti intimi. Una fine non certo tra le più gloriose.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: