le notizie che fanno testo, dal 2010

Licenziata da BBC per le rughe ma vince causa: vittima di ageism

Miriam O'Reilly, conduttrice nel programma Countrylife sulla inglese BBC, era stata licenziata perché sul volto erano cominciate ad apparire qualche ruga di troppo. La conduttrice ha fatto causa alla BBC e ha vinto: è stata vittima di "ageism" cioè "discriminazione fondata sull'età".

Miriam O'Reilly, conduttrice nel programma Countrylife sulla inglese BBC, era stata licenziata perché, secondo il responsabile del programma le sue rughe non erano assolutamente telegeniche. "Addio schermo" le avevano comunicato, invitando Miriam O'Reilly a sottoporsi ad un lifting se invece aveva ancora intenzione di condurre "Countrylife". Ma la conduttrice non solo non ha ceduto al ricatto ma si è rivolta ad un giudice per far valere i suoi diritti. E il magistrato le ha dato infatti ragione perché vittima di "ageism" cioè una forma di "discriminazione fondata sull'età". Una forma di discriminazione che naturalmente tocca maggiormente le donne visto che qualche ruga sul viso di un uomo diventa addirittura "affascinante" mente su quello di una donna sembra essere solo sinomino di "vecchiaia". Fatto sta che la BBC ora dovrà o elargire una consistente buona uscita o reintegrare Miriam O'Reilly alla conduzione. La decisione, questa volta, la prenderà la conduttrice, che se deciderà di tornare sul posto di lavoro almeno non dovrà vedere più la faccia di quel responsabile del programma che la ritenne "sorpassa", visto che la BBC ha pensato di licenziarlo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# donne# lavoro# lifting