le notizie che fanno testo, dal 2010

Fregene: scoperta casa di riposo abusiva che rubava anche l'elettricità

Arrestata la 42enne titolare di una casa di riposo peer anziani senza personale qualificato.

"L'incessante lavoro di controllo del territorio dei Carabinieri della Compagnia di Ostia ha consentito di fare chiarezza su una struttura in via Marina di Pisa, a Fregene. - viene riportato in un comunicato dall'Arma - Il 19 agosto nel pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Fiumicino, nell'approfondire le verifiche sull'immobile dove ha sede una casa di riposo, hanno appurato, con l'ausilio del personale specializzato della società Enel, che tutta la struttura era allacciata abusivamente alla rete elettrica pubblica."
La Benemerita espone in conclusione: "L'ispezione dei Carabinieri ha permesso di scoprire la presenza, all'interno della struttura, di 10 ospiti, tutti anziani e afflitti da patologie diverse, senza che vi fosse personale qualificato a prendersene cura, se non un inserviente ed una addetta alle pulizie. La titolare della società a cui la struttura faceva capo, una 42enne romana, è stata arrestata per il furto di energia elettrica e denunciata per le violazioni relative all'attività abusivamente esercitata, in assenza di autorizzazioni e di figure professionali debitamente formate nel senso e dei requisiti di legge che l'infrastruttura avrebbe richiesto. Sul posto, i Carabinieri hanno richiesto l'intervenuto di personale qualificato dell'ASL RM-D, che ha avviato e che proseguirà gli accertamenti per definire l'entità delle violazioni."

© riproduzione riservata | online: | update: 21/08/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Fregene: scoperta casa di riposo abusiva che rubava anche l'elettricità
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI