le notizie che fanno testo, dal 2010

Anziani: cresce speranza di vita ma condizioni salute più basse rispetto UE

In Italia la speranza di vita a 65 anni è più alta rispetto alla media UE. Nel nostro Paese, però, dopo i 75 anni gli anziani hanno condizioni di salute peggiori rispetto ai coetanei europei.

In Italia la speranza di vita a 65 anni è pari a 18,9 anni per gli uomini e 22,2 per le donne nel 2015, più elevata quindi di un anno per entrambi i generi rispetto alla media UE. Nel nostro Paese, però, il welfare non sembra pensare troppo agli anziani visto che dopo i 75 anni questi vivono in condizioni di salute peggiori rispetto ai coetanei europei.

Per le patologie croniche, secondo l'Istat che ha messo a confronto l'Italia con i partner UE, gli italiani hanno in generale migliori condizioni di salute nella fascia 65-74 anni, con prevalenze più basse per quasi tutte le patologie. Nonostante questo, un anziano su due soffre di almeno una malattia cronica grave.
Il report evidenzia poi il problema dellediseguaglianze sociali; in Italia si ammalano molto di più gli anziani con reddito basso rispetto a quelli con reddito alto.

Infine, l'istituto di statistica sottolinea che in ambito europeo l'Italia ha il più elevato indice di dipendenza (rapporto tra la popolazione in età non attiva e la popolazione in età attiva), con una quota molto bassa di giovani e una quota di anziani tra le più elevate.

© riproduzione riservata | online: | update: 26/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Anziani: cresce speranza di vita ma condizioni salute più basse rispetto UE
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI