le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornata Mondiale Salute: antibiotico-resistenza a livelli record

Il 7 aprile è la Giornata Mondiale della Salute e l'OMS ricorda il problema dell'antibiotico-resistenza che ormai sta raggiungendo "livelli senza precedenti" e il rischio è tornare ad epoca "pre-antibiotica dove anche le infezioni più semplici non rispondono ai trattamenti".

Il 7 aprile ricorre la Giornata Mondiale della Salute e l'OMS ricorda il problema dell'antibiotico-resistenza. Sempre più campagne, come quella dell'AIFA del novembre scorso, cercano di spiegare infatti che l'antibiotico non può essere usato, per esempio, per una semplice influenza o un raffreddore e che bisogna assolutamente seguire le indicazioni in merito a dosi e tempi. Il risultato infatti di un uso sconsiderato, e spesso ignorante, dell'antibiotico ha il solo effetto di annullarne l'efficacia, e gli unici a goderne sono i batteri (Antibiotici uso scorretto e abuso: Gram-negativi festeggiano - http://is.gd/grxe8L). L'OMS sottolinea inoltre che il problema dell'antibiotico-resistenza è però anche causato dal fatto che spesso vengono somministrati antibiotici anche in tutti quegli animali che poi finiscono sulle nostre tavole. L'OMS denuncia quindi che ormai la resistenza agli antibiotici sta raggiungendo "livelli senza precedenti", tanto che vi è il rischio di ritornare addirittura ad un'epoca "pre-antibiotica dove anche le infezioni più semplici non rispondono ai trattamenti", visto che finora non si è in grado di realizzare nuovi farmaci per combattere i batteri. Lo slogan della Giornata Mondiale della Salute sarà quindi "Resistenza agli antibiotici: nessuna azione oggi, nessuna cura domani. Difendi la tua difesa". Inoltre, presso la sala Iran della FAO, si terrà il seminario "Combattere la resistenza agli antibiotici in una prospettiva di sicurezza alimentare" promosso dal Centro Europeo Ambiente e Salute dell'OMS Europa.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: