le notizie che fanno testo, dal 2010

Donna ideale in 18 Paesi: per Cina e Italia è al limite dell'anoressia

Partendo da una foto base di una ragazza carina e formosa 18 esperti di Photoshop di vari Paesi del mondo hanno ricreato il loro ideale di donna, ma le figure femminili più irrealistiche sono state disegnate dalla Cina e dall'Italia dimostrando che in questi due paesi la bellezza è ancora al limite dell'anoressia.

Come cambia la percezione della bellezza, in questo caso femminile, nel mondo? Partendo da questa domanda il sito onlinedoctor.superdrug.com ha commissionato uno studio chiedendo a degli esperti graphic designer di Photoshop di vari Paesi del mondo (in prevalenza donne) di modellare una figura femminile partendo da una foto base e di renderla la più attraente possibile allo sguardo di un loro concittadino. L'obiettivo del progetto è quello di comprendere meglio gli ideali potenzialmente irrealistici di bellezza e di vedere come tali pressioni varino in tutto il mondo. E le figure femminili più irrealistiche sono state disegnate dalla Cina (foto) e dall'Italia (foto). Mentre quasi tutti i designer hanno modificato il modello base, una ragazza carina e formosa, rendendo la donna ideale leggermente più magra ed evidenziando quelle caratteristiche del corpo che potrebbero maggiormente piacere al maschio del Paese di appartenenza, gli esperti di Photoshop della Cina e dell'Italia hanno rappresentato una ragazza al limite dell'anoressia. Come viene evidenziato in un grafico, infatti, solo questi due Paesi hanno immaginato una donna con un indice di massa corporea (BMI) al di sotto (17.0 la Cina) o di poco superiore (18.0 l'Italia) a quell'indicatore (17.5) che rileva il pericolo anoressia. L'ideale di donna cinese, infatti, pesa appena 46,3 Kg mentre gli italiani amerebbero una donna dal peso di 49 Kg, senza fianchi, con addominali scolpiti e poco seno rialzato da un push up.
Ma l'Italia, rispetto alla Cina, sembra aver fatto anche di più. Dell'immagine base, infatti, sembra essere rimasto solo il volto a cui probabilmente è stato appiccicato il corpo di una qualche modella di lingerie. Un copia e incolla che si nota soprattutto dal fatto che il modello di donna italiana è l'unico ad avere un piercing all'ombelico e delle scarpe diverse ma non incollate attraverso un lavoro di fotoritocco. Il motivo di una scelta così "radicale" è quindi da ricercare nel fatto che la ragazza base non sarebbe mai diventata attraente agli occhi degli italiani oppure che il presunto "esperto" di Photoshop ha preferito arrivare all'obiettivo percorrendo una strada più veloce e sicuramente meno impegnativa?

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# anoressia# Cina# donne# fotoritocco# Italia# lavoro# Paese