le notizie che fanno testo, dal 2010

UE: stop vendita cosmetici testati su animali e cambiano le etichette

Scatta lo stop definitivo in UE della commercializzazione di cosmetici testati su animali, anche se effettuati in Paesi extra europei. Inoltre, cambiano le etichette dei cosmetici, dove il il produttore dovrà indicare l'eventuale presenza di nanomateriali.

Il processo che ha portato oggi, senza rinvii, il divieto nell'Unione Europea di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici sperimentati su animali, è iniziato nel 2003. Nell'UE, in base alla direttiva 2003-15/CE, la sperimentazione sugli animali è infatti vietata già dal 2004 per i prodotti cosmetici e, a partire dal 2009, per gli ingredienti presenti nei prodotti cosmetici. Dal marzo 2009 è stata poi anche vietata la commercializzare nell'Unione Europea di prodotti cosmetici contenenti ingredienti testati sugli animali, mentre da oggi 11 marzo 2013 entra in vigore il definitivo stop alla commercializzazione in UE di tutti i cosmetici testati sugli animali, anche se i test sono stati effettuati in Paesi extra europei. Inoltre, sempre dall'11 marzo, le aziende nel settore della cosmesi dovranno modificare le etichette, ed indicare sui loro prodotti la data di scadenza con un nuovo simbolo grafico, cioè una clessidra. Inoltre, e non meno importante, sui prodotti cosmetici il produttore dovrà indicare l'eventuale presenza di nanomateriali, ingredienti cioè di dimensioni inferiori a 100 micron.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# animali# UE