le notizie che fanno testo, dal 2010

Lori gracile non è estinto. Fotografato dopo 65 anni di latitanza giustificata

E' un primate estremamente raro e bello si chiama Loris gracile. Con occhioni grandi e una pelliccia soffice, lungo tra i 15 e 25 centimetri, il Lori gracile quando incontra i suoi simili li "abbraccia lungamente". Si credeva estinto da 65 anni e dopo una fugace ricomparsa nel 2002 è stato finalmente fotografato da dei ricercatori britannici. In estinzione per le piantagioni di té e per la caccia: arrostito vivo si fabbricano dai suoi occhioni dei filtri d'amore.

La "Zoological Society of London" ha il merito, nel suo programma di rilevazione e studio degli animali in via di estinzione, di aver fotografato un grazioso nostro cugino mammifero che, saggiamente, non si faceva vedere e fotografare (tranne un paio di sfortunate volte nel 1937 e nel 2002) da circa 60 anni. Il piccolo mammifero, un primate minuscolo che misura dai 15 ai 25 centimetri è davvero una creatura meravigliosamente buffa. Il suo nome scientifico è "Loris tardigradus" e quello fotografato dagli scienziati britannici è una sottospecie molto rara, il "Loris tardigradus nycticeboides". Vive di notte e mangiucchia insetti. E' d'animo gentile, sembra infatti che quando si incontra con un essere della sua specie si slanci in lunghi abbracci, e i suoi occhi enormi e pacifici sono prova e testimonianza della bellezza del creato.
Il piccolo primate vive nello Sri Lanka e in India ma il suo habitat è minacciato dalle estese piantagioni di té che permettono a noi occidentali di dissetarci in estate con aroma di pesca o limone. Il "Lori gracile" sa che noi siamo i colpevoli della sua magra esistenza e cerca di non farsi vedere, casomai qualcuno lo volesse trasformare in uno snack per accompagnare l'odiato té. In fatto di finire arrosto il piccolo Lori ne sa già qualcosa, visto che "è pratica diffusa fra le popolazioni dello Sri Lanka catturare questi animali (che si chiamano bradipi di Ceylon) per estrarre le loro lacrime od i loro occhi, per farne filtri d'amore. A questo fine, spesso i poveri animali vengono arrostiti vivi fino a quando i loro occhi bruciano", ci dice Wikipedia.
Sembra che lo staff dello Zoological Society of London abbia dovuto appostarsi almeno mille notti in 120 differenti foreste per produrre uno scatto del "Lori gracile" anche perché, confermano gli studiosi, di questo meraviglioso animaletto ce ne sono solamente una sessantina di esemplari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# animali# estate# India# pesca# Sri Lanka# Wikipedia