le notizie che fanno testo, dal 2010

Forestale: abbandona Boa constrictor imperator a Roma, si cerca proprietario

"Un Boa constrictor imperator giovane di circa 2 metri chiuso all'interno di una teca è stato recuperato dal Servizio CITES (Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione) di Roma, a bordo strada in Via del Mandrione nella Capitale", illustra in una nota la Forestale. Sono in corso le indagini per rintracciare il proprietario del rettile che dovrà rispondere di maltrattamento e abbandono di animali.

"Un Boa constrictor imperator giovane di circa 2 metri chiuso all'interno di una teca è stato recuperato dal Servizio Cites (Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione) di Roma, a bordo strada in Via del Mandrione nella Capitale. A dare l'allarme una telefonata anonima giunta questa mattina alle ore 9 al 1515, numero di emergenza ambientale del Corpo forestale dello Stato" segnalano in una nota i Forestali.
"L'esemplare risultava essere decisamente innervosito dallo stress subito a causa dell'abbandono. Una volta tratto in salvo - rileva il CFS -, da una prima osservazione è stato trovato disidratato per la lunga esposizione agli agenti atmosferici. Sono in corso le indagini per rintracciare il proprietario del rettile che dovrà rispondere di maltrattamento e abbandono di animali."
"Questo caso ripropone il problema della detenzione di specie esotiche presso abitazioni private che spesso diventano ingestibili per i proprietari - spiegano infine le Giubbe Verdi -, che, in taluni casi, cercano di disfarsene nei modi più improbabili commettendo un reato e mettendo a serio repentaglio sia la pubblica incolumità che la sopravvivenza degli sventurati animali."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# animali# Giubbe Verdi# Roma# sopravvivenza# stress