le notizie che fanno testo, dal 2010

Faenza: uccelli morti caduti dal cielo. Come in Arkansas

Anche a Faenza "piovono" uccelli morti, questa volta sono tortore. Dopo i merli in Arkansas insieme ai pesci tamburo, dopo i due milioni di pesci morti nel Maryland, dopo la pioggia di corvi in Svezia, arrivano le strane morti di uccelli romagnoli.

Sembra un trailer di un film apocalittico. In Arkansas la notte di San Silvestro cadono migliaia di merli al suolo, e nel fiume galleggiano, morti come gli uccelli, centomila pesci tamburo (attenzione, solo pesci tamburo). E poi in Louisiana altre centinaia di uccelli seguiti da segnalazioni in Kentucky e si parla di milioni di animali morti in tutti gli Stati Uniti. Solamente il 5 gennaio le cronache del Maryland riportano "due milioni di pesci morti nella Chesapeake Bay". E mentre i divi dell'antibufala si organizzano per smentire e tranquillizzare, mentre gli altri ricordano esperimenti militari e il misterioso HAARP (condannato dal Parlamento Europeo, leggete la fine di questa informazione di Wikipedia http://is.gd/kif8E), quello che è sicuro è che tutto ciò non può essere non riconosciuto come un "segno dei tempi" (ecologicamente parlando).
E allora anche in in Europa, dopo i corvi morti di Falkoeping (in Svezia, tra il 4 e il 5 Gennaio), anche in Italia cascano gli uccelli. Non corvi o merli, stavolta, ma delle belle e gentili tortore che a centinaia (ma per alcuni molto di più) sono morte a Faenza nei giorni successivi a Capodanno (o forse, come si legge anche tra il 4 e il 5). Ora le autorità hanno affidato ai laboratori d'analisi dell'Istituto Zooprofilattico di Ravenna le povere tortore per accertamenti sanitari. Tutte le ipotesi rimangono aperte. Coincidenze? Esperimenti militari? Fenomeni fortiani (leggi "Arkansas: merli morti dal cielo e pesci morti. Fenomeno fortiano?" http://is.gd/kavUL)? Chi vivrà vedrà. Fine del trailer.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: