le notizie che fanno testo, dal 2010

Amniocentesi gravidanza: basterà esame del sangue della mamma. Again

Amniocentesi gravidanza e villocentesi eliminate da un semplice test del sangue della madre. Dal sangue della mamma, quindi, per "sottrazione", ecco il DNA del feto e un "libro aperto" genetico sulle malattie "possibili" e "probabili" per poi, si presume, "decidere". Questa la promessa dei ricercatori americani, già fatta nel recente passato da altri centri di ricerca nel mondo.

Arriva dagli Stati Uniti la notizia che sarebbe stato mappato il DNA del feto utilizzando un campione di sangue della madre. I ricercatori della Stanford University con uno studio coordinato da Stephen Quake avrebbero infatti ottenuto con un "semplice" test del sangue prelevato dalla gestante un campione di DNA del bambino, riuscendo, mappandolo a dovere, a riconoscere eventuali malattie del feto.
Questa nuova tecnica aprirebbe la strada all'eliminazione di esami invasivi come l'amniocentesi, esami che statisticamente possono portare a danni anche gravi ai feti .
La "mappatura" genetica de feto sin dai suoi primi istanti di vita "via sangue materno" porterà così dei grandi vantaggi, dato che virtualmente potrebbe essere possibile individuare qualsiasi malattia a cui il bambino, anche nel suo futuro potrebbe essere "predisposto".
Ovvie le ripercussioni etiche e morali che vengono però spesso completamente ignorate, tanto che attenti osservatori vedono il futuro non tanto come "1984" di George Orwell quanto più simile all'incubo eugenetico descritto ne "Il mondo nuovo (Brave new world)" di Aldous Huxley (che l'italiano medio avrà portato certamente con se sotto l'ombrellone).
Certo è che lo studio americano, pubblicato su Nature non è certo il primo che promette "a breve" di eliminare amniocentesi e villocentesi in gravidanza. Non possono infatti non essere ricordati gli studi del Centro Medico dell'Università di Maastricht nei Paesi Bassi, che nel 2010 promettevano anche loro "Amniocentesi e villocentesi sostituite da un esame del sangue" e quello di un gruppo di ricercatori dell'Università di Hong Kong che prometteva "di mettere a punto entro un anno un test dal costo di 2mila dollari che permetterà uno screening genetico prenatale di 5 tra le più importanti informazioni genetiche del nascituro" .

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: