le notizie che fanno testo, dal 2010

Amianto, FdI: ok governo a proposta per risarcire chi lontanto da pensione

Nel dibattito sulle mozioni contro amianto, il governo dà il proprio via libera ad una mozione di Fratelli d'Italia che prevede di considerare "considerare l'età anagrafica del soggetto che ha lavorato a contatto con l'amianto". Il deputato di FdI-An Marcello Taglialatela sottolinea: "è per garantire il risarcimento a soggetti contaminati in un'età ancora lontana dalla pensione".

"Nel dibattito sulle mozioni contro amianto, Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale ha presentato una propria proposta che è stata inserita nella mozione unitaria. Si tratta della necessità di considerare l'età anagrafica del soggetto che ha lavorato a contatto con l’amianto" annuncia Marcello Taglialatela, primo firmatario della mozione, a commento del via libera dato dal governo alla proposta. Il deputato di FdI-An sottolinea infatti come questa sia "una norma di civiltà per garantire il risarcimento del danno in favore dei soggetti contaminati in un’età ancora lontana dalla pensione. - sottolineando - Il lavoratore che a 40 ha già una storia di contaminazione prolungata se si ammala rischia di non tornare più a lavorare per un periodo troppo lungo prima che possa accedere alla pensione". Fratelli d'Italia ritiene quindi giusto che "il calcolo tenga conto anche del periodo professionale nel quali si è stati a contatto con questo sostanza nociva".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: