le notizie che fanno testo, dal 2010

Speleologa tratta in salvo: bloccata in grotta da domenica pomeriggio

Si era rotta la tibia domenica pomeriggio e solo questa mattina è stata tratta in salvo dalla grotta. Il recupero è stato più difficoltoso del previsto perché la speleologa non si poteva muovere.

Scivolando si è rotta una gamba durante la discesa della grotta "Omber del bus del zel" di Cariadeghe di Serle (Brescia), domenica pomeriggio (http://is.gd/tri3YC), e solo questa mattina la speleologa è stata finalmente tratta in salvo. A dare l'allarme uno degli altri 3 speleologi con cui stava esplorando le cavità, che dopo una camminata di 3 ore per uscire dalla grotta è riuscito a dare l'allarme. La risalita della speleologa è stata invece più complicata del previsto, perché la donna, Anna B. di 36 anni, non riusciva a muoversi e per questo è stato necessario l'utilizzo di una barella. Al lavoro per riportarla in superficie una delegazione lombarda e veneta del Soccorso alpino, tra cui anche una squadra di fochini che hanno allargato alcune cavità per permettere il passaggio della barella. Avvolta in una coperta termica, la donna è stata poi visitata e il medico, come già si era sospettato, ha riscontrato la frattura della tibia e del perone.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Brescia# lavoro# Serle