le notizie che fanno testo, dal 2010

Due carabinieri aggrediti a posto di blocco da 4 ragazzi (3 minorenni)

Due carabinieri sono stati aggrediti questa mattina nel grossaneto, non lontano da dove di stava svolgendo un rave party, da quattro ragazzi, pare tre minorenni di cui una ragazza. Le condizioni dei militari sono gravi, uno è stato operato d'urgenza.

La dinamica dell'incidente non sembra ancora del tutto chiara, anche se purtroppo le conseguenze di quanto avvenuto a seguito di un controllo da parte di una pattuglia di carabinieri su un gruppo di giovani è ormai palese. Due carabinieri sono stati infatti aggrediti questa mattina nel grossaneto, non lontano da dove di stava svolgendo un rave party, da quattro ragazzi, pare tre minorenni di cui una ragazza. Sembra che l'aggressione sia scattata quando i 4 giovani, fermati ad un posto di blocco, hanno capito che i due carabinieri volevano sottoporli all'alcol test. Dopo che i due carabinieri sono stati colpiti con con calci, pugni e un bastone, pare con una specie di paletto che si usa per le recinzioni, i 4 ragazzi sono fuggiti, anche se dopo un breve inseguimento da parte di un'altra pattuglia sono stati fermati e arrestati. All'interno dell'auto pare sia stata trovata anche una piccola quantità di droga. "Abbiamo perso la testa, abbiamo perso la testa" avrebbero detto i giovani al momento dell'arresto, sembra con l'accusa di tentato omicidio. I due militari aggrediti, infatti, sono gravi. Un carabiniere rischia di perdere un occhio mentre l'altro è stato operato d'urgenza per cercare di ridurre un ematoma alla testa. Il militare è ora ricoverato all'ospedale di Siena ma le sue condizioni sembra restino gravi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: