le notizie che fanno testo, dal 2010

Windjet rimborso arriva a centinaia di cittadini dopo azione Codacons

Il Codacons informa che stanno arrivando i primi rimborsi per chi aveva fatto ricorso sul "caso Windjet". Spiega l'associazione: "Le banche hanno sostanzialmente accolto la nostra tesi, bloccando i pagamenti in favore della compagnia aerea e restituendo i soldi ai cittadini".

"La presente per comunicarvi che la Deutsche credit Card, proprietaria della carta di credito Visa con la quale ho pagato i biglietti Windjet da me acquistati in data 11.07.2012, ha provveduto a riaccreditare sul mio conto, in via temporanea in attesa di accertamenti, la somma da me pagata". Questa è una delle tante testimonianze pubblicate dal Codacons per testimoniare il successo della sua campagna volta riguardante Windjet. Spiega il coordinamento dei consumatori: "Come si ricorderà l'estate scorsa le difficoltà economiche che interessarono la compagnia aerea provocarono pesantissimi disagi a migliaia e migliaia di passeggeri, rimasti a terra a seguito della cancellazione dei voli, e nel migliore dei casi riprotetti a proprie spese su altri collegamenti. A tutela dei viaggiatori beffati il Codacons pubblicò sul proprio sito internet i moduli attraverso il quale chi aveva acquistato tramite carta di credito o carta prepagata un biglietto Windjet relativo ad un volo bloccato o cancellato, diffidava la propria banca a non girare i soldi al vettore aereo e a rimborsare le somme versate".

Il Codacons aveva anche approntanto sull'homepage un riquadro apposito dedicato a WindJet, e i risultati, a distanza di tre mesi, non hanno tardato ad arrivare. Spiega l'organizzazione: "centinaia di utenti che attraverso l'associazione avevano chiesto la restituzione di quanto pagato, stanno ricevendo in questi giorni il riaccredito dei soldi versati sul proprio conto bancario o sulla carta prepagata. Le banche – spiega il Codacons – hanno sostanzialmente accolto la nostra tesi, bloccando i pagamenti in favore della compagnia aerea e restituendo i soldi ai cittadini". Ecco a titolo d'esempio un'altra testimonianza emblematica riportata in una nota dell'associazione: "Spett. le Codacons, vi scrivo in relazione all'azione contro Windjet da voi promossa, tempo fa ho aderito alla vostra iniziativa inviando tutta la documentazione che mi avete consegnato via mail. Il gestore della carta prepagata, mediante la quale ho pagato il biglietto Windjet, è la mia banca; quest'ultima ha provveduto a rimborsarmi oggi la somma versata (224 euro), riservandosi di fare le opportune verifiche. Vi ricordo che a suo tempo fui costretto ad acquistare, per conto mio, degli ulteriori biglietti Alitalia inquanto i voli riprotetti risultavano incompatibili con le mie esigenze. Se la verifica della banca andasse a buon fine, direi che non ho ragione di chiedere altro. A questo punto posso solo tenervi informati. Grazie".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: