le notizie che fanno testo, dal 2010

Volo MH17 Malaysia Airlines: abbattuto da missile Buk. Ma lanciato da chi?

Ad abbattere il 17 luglio 2014 il Boeing 777 volo MH17 della Malaysia Airlines che volava sopra l'Ucraina orientale controllata dai separatisti fu un missile della serie 9M38, la cui testata sarebbe stata montata su sistema Buk. I russi però ribadiscono che il sistema antiaereo Buk-M1 posizionato vicino a Zaroschenkoye", quindi in una zona sotto il controllo di Kiev.

Ad abbattere il 17 luglio 2014 il Boeing 777 volo MH17 della Malaysia Airlines che volava sopra l'Ucraina orientale controllata dai separatisti fu un missile della serie 9M38, la cui testata sarebbe stata montata su sistema Buk, cioè di tecnologia militare russa. A rivelarlo un rapporto olandese che indaga sull'abbattimento del MH17 che ha causato la morte di tutte le 298 persone a bordo. Tjibbe Joustra, presidente del consiglio di sicurezza olandese, ha comunque precisato che i funzionari russi che hanno partecipato all'inchiesta hanno sostenuto che non è possibile confermare con sicurezza il tipo di testata o di sistema missilistico. Il pubblico ministero olandese Fred Westerbeke chiarisce invece: "Dobbiamo arrivare a stabilire che il missile non poteva che essere montato su sistema Buk e che tutte le altre alternative possono essere escluse senza alcun dubbio".

I risultati dell'agenzia per la sicurezza del volo olandese sembrano comunque confermare quelli emersi dall'inchiesta condotta dal fabbricante di armi russo Almaz-Antey, il produttore di sistemi missilistici Buk. Yan Novikov, l'amministratore delegato della compagnia, precisa infatti: "Oggi possiamo dire con certezza che se il Boeing venne colpito da un missile terra-aria, a farlo fu un missile 9M38 lanciato da un sistema antiaereo Buk-M1 posizionato vicino a Zaroschenkoye", quindi in una zona sotto il controllo di Kiev. Eduard Basurin, alto funzionario del ministero della difesa dell'autoproclamata Repubblica di Donetsk, ribadisce infatti: "In quel momento non avevamo alcun sistema anti aereo Buk". Subito dopo l'abbattimento dell'aereo, diverse nazioni occidentali e il governo ucraino hanno invece puntato il dito contro i separatisti filo-russi mentre i capi dei ribelli hanno accusato le forze ucraine ipotizzando che a colpire il veivolo della Malaysia Airlines potesse essere un missile terra-aria o uno dei loro aerei da combattimento.

Joustra ha invece evidenziato che nessun ente del volo, né le organizzazioni internazionali né le autorità ucraine, hanno saputo riconoscere i rischi per l'aviazione civile tanto che lo spazio aereo non era stato chiuso nonostante il conflitto a terra. Il volo MH17 della Malaysia Airlines partito da Amsterdam stava infatti attraversando l'Ucraina per raggiungere la Malesia. Il rapporto denuncia però il fatto che le autorità di Kiev avevano "sufficienti motivi" per ordinare la chiusura dello spazio aereo, che avrebbe evitato la tragedia. L'Ucraina infatti aveva riferito che almeno 16 tra suoi elicotteri e aerei "erano stati abbattuti". L'indagine ha inoltre accertato che tre membri dell'equipaggio sono morti sul colpo dopo l'esplosione della testata al di fuori della cabina di guida, mentre "gli altri passeggeri erano a malapena in grado di comprendere la situazione in cui si trovavano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: