le notizie che fanno testo, dal 2010

Volo Air Asia scomparso: CEO vende azioni una settimana prima incidente

Rimane un giallo la scomparsa del volo Air Asia QZ8501, sparito sul mare di Giava dai radar il 28 dicembre durante il tragitto da Surabaya (Indonesia) a Singapore, con 162 persone a bordo. Così come appare una "sospetta tempistica" quella che ha portato il Ceo della Air Asia, Tony Fernandes, a vendere 944.800 azioni prima dell'incidente aereo.

Rimane ancora il mistero sulla sorte del volo Air Asia QZ8501, sparito sul mare di Giava dai radar il 28 dicembre durante il tragitto da Surabaya (Indonesia) a Singapore, con 162 persone a bordo. Secondo il responsabile dell'Agenzia nazionale indonesiana di ricerca e soccorso, Bambang Soelistyo, l'aereo si troverebbe "in fondo al mare". Finora, nessun resto del veivolo è stato avvistato. E' giallo anche in merito all'ultimo messaggio lanciato dal pilota prima della scomparsa dell'aereo, poiché la richiesta fatta alla torre di controllo sembra sia stata solo quella di poter salire di quota, senza però specificare il motivo. Inizialmente, invece, si era parlato di una richiesta fatta a causa di "cattive condizioni atmosferiche". La risposta dai controllori di volo sarebbe arrivata dopo due minuti, ma a quel punto l'AirAsia QZ8501 era già scomparso. Intanto, c'è anche chi si domanda se la recente vendita di azioni da parte di Tony Fernandes, Ceo di AirAsia, possa essere in qualche modo collegata allo strano incidente aereo. Sembra infatti che Tony Fernandes abbia venduto alla Tune Insurance Holdings Bhd, una società che fornisce l'assicurazione di viaggio per i passeggeri AirAsia, 850mila azioni della compagnia aerea il 22 dicembre e ulteriori 94.800 azioni il 23 dicembre. Alcuni media malesi riflettono quindi sulla "sospetta tempistica" di questa vendita, visto che dopo la scomparsa dell'aereo il valore delle azioni di Air Asia sono crollate. A rendere l'incidente ancor più inquietante il fatto che un misterioso utente del social media network cinese Weibo avrebbe, circa due settimane prima della scomparsa dell'aereo, "ripetutamente messo in guardia le persone di rimanere lontane dalla Malaysia Airlines (o) da AirAsia" come riporta in un rapporto The Epoch Times. Non è ancora accertato, comunque, che questi post non siano stati modificati dopo l'incidente della AirAsia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: