le notizie che fanno testo, dal 2010

UE: verso il Cielo unico europeo per armonizzare il traffico aereo

L'UE ha lanciato l'iniziativa del Cielo unico europeo, sostenuto dal Centro di controllo dell'area oceanica (OACC), per armonizzare al meglio il traffico aereo. COn il Cielo unico europeo, inoltre, si potranno "utilizzare delle rotte più dirette, farà risparmiare benzina e ridurrà il prezzo dei biglietti".

L'UE ha lanciato l'iniziativa del Cielo unico europeo, sostenuto dal Centro di controllo dell'area oceanica (OACC), che vigila sullo spazio aereo nella parte orientale dell'Oceano Atlantico, dalla isole Azzorre all'Islanda e assicurando la sicurezza dei passeggeri che volano in e dall'Europa, controllando un traffico aereo di milioni di aerei all'anno, che durante l'estate raggiunge i 3.500 voli al giorno. E' stato calcolato che "l'attuale frammentazione costa 4 miliardi di euro all'anno e 19,4 milioni di minuti di ritardo nel 2012. Inoltre i voli sono allungati in media di 49 chilometri", come viene spiegato in una nota del Parlamento europeo, sottolineando che invece "utilizzare delle rotte più dirette farà risparmiare benzina e ridurrà il prezzo dei biglietti". "Siamo a favore del Cielo unico europeo perché i clienti saranno i primi a beneficiarne, riducendo i costi, aumentando la sicurezza e l'efficenza" afferma anche Alastair Muir, direttore delle operazioni al Centro Prestwick dell'OACC.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: