le notizie che fanno testo, dal 2010

Steven Slater e l'aereo più pazzo del mondo

Un assistente di volo americano stanco delle angherie di una passeggera prende due birre e scappa (tramite scivolo d'emergenza) dall'aereo appena atterrato. La rete impazzisce.

Sembra una scena de "L'aereo più pazzo del mondo" ma è successa davvero. Steven Slater, assistente di volo della compagnia statunitense JetBlue ha "sbroccato", o meglio ha perso la testa, per l'atteggiamento irritante di una passeggera che prima del volo si lamentava per il bagaglio a mano che "non entrava" nella cappelliera, e all'arrivo si era alzata quando il regolamente dice chiaramente di "restare con le cinture allacciate" sino a che l'apposito segnale "non si spenga", insomma sino a che l'aereo non si sia fermato. Ebbene sembra che Steven Slater abbia preso il microfono e abbia insultato la donna e tutti i passeggeri poi abbia rubato due birre dalla cambusa dell'aereo e abbia attivato le procedure d'emergenza per l'uscita rapida. Chi stava fuori dall'aereo ha visto quindi un portellone "saltare", lo scivolo giallo gonfiarsi in una manciata di secondi e Steven Slater scivolare con le sue birre in mano. Slater, 38 anni, steward del volo da Pittsburgh a New York appena atterrato (e scivolato) all'aeroporto JFK international Airport è stato prontamente arrestato. La notizia ha fatto però il giro della rete e subito Steven Slater è diventato il mito di internet.
I blog americani cantano le sue lodi, Facebook ha già migliaia di messaggi e decine di pagine che inneggiano a Slater e le solite cose che la rete riserva a queste gesta da "giorno di ordinaria follia". Pare che dei produttori televisivi vogliano ingaggiare Slater per dei reality show e che siano già nati dei comitati per pagare le spese legali che, sicuramente, per un gesto del genere, saranno davvero salate. Sicuramente ha preso il posto del polpo Paul come tormentone della rete.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: