le notizie che fanno testo, dal 2010

Paura per Vettel, aereo manca l'atterraggio

Il pilota tedesco campione del mondo in carica di Formula 1 si trovava a bordo dell'aereo che lo avrebbe riportato in Germania da Singapore (dove domenica ha vinto il Gran Premio con la sua Red Bull). Il velivolo, un'Airbus A380 della Singapore Airlines, ha dovuto, però, interrompere l'atterraggio all'ultimo momento a causa di un guasto "accelerando il più possibile per evitare l'incidente".

Grande paura per Sebastian Vettel al ritorno a casa dalla splendida vittoria di Singapore. Nell'areoporto di Zurigo, l'aereo che stava riportando in Europa il campione del mondo in carica di Formula 1 ha dovuto interrompere l'atterraggio all'ultimo momento, per poi riprendere quota e atterrare a Francoforte. Un testimone dell'accaduto ha raccontato al tabloid svizzero Blick che "il capitano ha detto di essere stato costretto ad accelerare il più possibile". La notizia è subito arrivata in Germania e sulla stampa tedesca. L'Airbus A380 della Singapore Airlines, con a bordo 480 passeggeri, tra cui Peter Sauber, leader dell'omonima scuderia di Formula Uno, sembra aver avuto un problema al sistema di atterraggio solo un'attimo prima di "toccare terra". Una volta atterrato a Francoforte il sistema è stato riparato ma Vettel, Sauber e gli altri "impauriti" passeggeri sono stati imbarcati su un altro volo sostitutivo che li ha portati finalmente a Zurigo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: