le notizie che fanno testo, dal 2010

Boeing 787 Dreamliner l'aereo di "plastica" in servizio dal 2011

Dopo tanti ritardi e dubbi sulle consegne, l'aereo di "fibra di carbonio" della Boeing, il 787 Dreamliner entrerà in servizio nel 2011. L'aereo è anche orgoglio del know how italiano di Alenia Areonautica che in Puglia produce piano di coda e fusoliera, oltre alle gondole motori prodotte da Aermacchi di Varese.

Un nuovo aereo ha solcato i cieli d'Europa: è green, è grande, è parzialmente italiano ed è "superleggero" come le "dreamcar" di casa nostra. Non a caso il nuovo aereo della Boeing, il 787 si chiama "Dreamliner" ed ha spiccato il suo primo volo ufficiale (anzi "atterraggio ufficiale") davanti alla folla entusiasta di Farnborough nel Regno Unito, in occasione del 32esimo airshow alle porte di Londra. Questa era la "prima volta" di Dreamliner in Europa dopo tanta attesa anche per gli svariati problemi tecnici che hanno minato il progetto Boeing 787.
Questo aereo avveneristico per la sua costruzione è già considerato il "più verde" dei cieli visto che la sua scocca è costruita per più del 50 per cento in fibra di carbonio, con un ridotto apporto di alluminio. Praticamente questo "aereo di plastica" come è già stato soprannominato, capace di far volare dai 210 a 280 passeggeri (secondo le versioni), è una rivoluzione nel mondo dell'aeronautica che farà da apripista ad altri giganti del cielo sempre più leggeri e meno dispendiosi di carburante.
Il Boeing B787 Dreamliner è costruito "a pezzi" in tutto il mondo e vede la partecipazione anche della nostra Alenia Aeronautica (gruppo Finmeccanica), oltre a Rolls-Royce, General Electric, Kawasaki, Mitsubishi, Fuji Heavy Industries e decine d'altre aziende di primo piano.
Il Ceo di Boeing Jim McNerney è entusiasta del suo nuovo 787 e ha confermato che l'entrata in servizio del Dreamliner sarà per il 2011.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: