le notizie che fanno testo, dal 2010

Aereo precipita su monte Salak, il Triangolo delle Bermuda indonesiano

Un aereo, il Sukhoi Superjet 100, si è schiantato contro il vulcano dormiente Salak causando circa 50 vittime, nessun italiano. E' giallo sul perché sia scomparso dai radar e sulla zona intorno al monte, una sorta di "Triangolo delle Bermuda".

A bordo del Sukhoi Superjet 100, l'aereo precipitato il 9 maggio in Indonesia, c'erano circa 50 persone, tra cui uomini d'affari indonesiani, giornalisti e funzionari dell'ambasciata russa, e nessuno di loro sembra essersi salvato.
Il Sukhoi Superjet 100 era partito verso le 14, ore locali, da Giacarta per un volo di dimostrazione, visto che è il primo aereo passeggeri realizzato in Russia dopo lo sciogliemnto dell'URSS, grazie ad una joint venture con l'Alenia aeronautica (gruppo Finmeccanica).
L'ultima comunicazione con il veivolo risale a quando il pilota, che viene sottolineato essere molto esperto con oltre 10mila ore di volo, ha chiesto l'autorizzazione di scendere da 10.000 a 6000 piedi nei pressi del monte Salak, un vulcano dormiente di 2.200 metri ricoperto dalla giungla. Da allora si sono completamente perse le tracce dell'aereo, che si è poi scoperto essersi schiantato contro il vulcano. Ad accendere il giallo, quinid, non solo il fatto che il Sukhoi Superjet 100 è scomparso improvvisamente dai radar per poi precipitare nella giungla che avvolge il vulcano, ma il fatto che, stando ad alcuni media locali, nell'arco degli ultimi 10 anni nella zona del monte Salak sarebbero già avvenuti ben 6 incidenti mortali, tanto che il Jakarta Globe paragona l'area al "Triangolo delle Bermuda".
Inizialmente alcune fonti russe avevano diffuso la notizia che a bordo del Sukhoi Superjet 100 ci fossero anche due donne italiane, a causa di un cognome mediterraneo, ma la Farnesina, dopo i dovuti accertamenti, ha smentito il fatto che ci possano essere vittime connazionali.
A causa del luogo impervio, circa un migliaio di militari indonesiani stanno scalando il vulcano Salak per recuperare i corpi e i detriti dell'aereo, che forse potranno rivelare qualche dettaglio in più sull'incidente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: