le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma Nord: divieto utilizzare acqua per consumo umano fino al 31 dicembre 2014

Il Campisoglio emette una ordinanza che vieta fino al 31 dicembre 2014 di utilizzare l'acqua per il consumo umano (uso alimentare e igiene personale e ogni altro utilizzo) in alcune zone di Roma Nord, precisamente nel Municipio XIV (ex 19esimo) e nel Municipio XV. L'acqua presenterebbe "caratteristiche chimiche e batteriologiche o solo batteriologiche non adatte al consumo umano a causa del superamento dei valori di parametro prescritti".

In una nota, il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione urbana comunica che con Ordinanza del Sindaco n.36 del 21 febbraio 2014 è fatto divieto fino al 31 dicembre 2014 di utilizzare l'acqua per il consumo umano (uso alimentare e igiene personale e ogni altro utilizzo) in alcune zone di Roma Nord, precisamente nel Municipio XIV (ex 19esimo) e nel Municipio XV (ex 20esimo), servite dagli acquedotti Malborghetto, Camuccini, Piansaccoccia, Monte Oliviero, Santa Maria di Galeria, Brandosa, Casaccia-S.Brigida, nelle more del risanamento dei predetti acquedotti da parte di Acea Ato2. Il Comune di Roma spiega che l'Arsial (che gestisce gli acquedotti) assicurerà la fornitura di acqua per consumo umano con punti di rifornimento sul territorio. Il Comune di Roma provvederà inoltre ad affiggere dei manifesti nei municipi interessati per permettere alla popolazione locale di avere conoscenza dell'ordinanza, dove si può trovare nel dettaglio anche le vie servite dagli acquedotti "che presentano acqua con caratteristiche non adatte al consumo umano". L'acqua presenterebbe "caratteristiche chimiche e batteriologiche o solo batteriologiche non adatte al consumo umano a causa del superamento dei valori di parametro prescritti". Per il momento, però, non è chiaro che tipo di contaminazione presenti l'acqua.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Acea# acqua# Comune di Roma# Roma