le notizie che fanno testo, dal 2010

Lago di Como: morto ragazzo 14 anni. Forse risucchiato da mulinello

Il ragazzino di 14 anni scomparso domenica nelle acque del Lago di Como a Gera Lario è stato trovato morto a poca distanza dalla riva. Non sapeva nuotare, forse è stato risucchiato da un mulinello.

E' purtroppo stato trovato morto il ragazzo di 14 anni che domenica era stato inghiottito dalle acque del lago di Como.
Il bambino era giunto sul lago di Como a Gera Lario insieme alla mamma e alla sorella, ed era entrato nell'acqua pur non sapendo nuotare.
Stando alle prime ricostruzioni, il ragazzino volerva imparare almeno a stare a galla, e la madre e la sorella gli indicavano cosa doveva fare a poca distanza.
Improvvisamente, però, nei pressi della zona dove sfocia il torrente San Vincenzo, il 14enne è scomparso, senza neanche lanciare un grido d'aiuto.
La madre ha lanciato immediatamente l'allarme, e sul posto sono giunti, oltre alle imbarcazioni dei vigili del fuoco di Dongo, anche un elicottero del 118 e uno dei pompieri.
Le ricerche sono stati incessanti fino alla tarda sera di ieri, per poi essere riprese questa mattina all'alba. Verso mezzogiorno è stato però avvistato il cadavere, a circa una ventina di metri dalla riva e adagiato sul fondo.
L'ipotesi più probabile è che il ragazzino sia stato trascinato sul fondo del lago di Como da uno dei molti mulinelli presenti soprattutto nella zona intorno alla foce del torrente San Vincenzo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# acqua# Como# Dongo# Gera Lario# San Vincenzo