le notizie che fanno testo, dal 2010

Rimini: 28enne sfregiata con acido al volto, fu miss Romagna. Fermato ex fidanzato

Una ragazza di 28 anni è stata sfregiata con l'acido dall'ex fidanzato, originario di Capo Verde. La giovane fu in passato miss Romagna e partecipò a Miss Italia. Per l'aggressione con l'acido la 28enne rischia di diventare cieca, ma i medici sono ottimisti.

Ennesimo caso di violenza con l'acido. Una ragazza di 28 anni si trova infatti ricoverata presso l'ospedale Bufalini di Cesena dopo essere stata sfregiata con l'acido dal suo ex fidanzato. La giovane, ricoverata in gravi condizioni, è stata aggredita ieri sera.

La ragazza in passato era stata miss Romagna, fascia che gli aveva aperto le porte al concorso di Miss Italia.

L'uomo, 29 anni, è stato rintracciato da polizia e carabinieri, ed attualmente si trova in stato di fermo in questura. Si tratterebbe dell'ex compagno della 28enne, originario di Capo Verde, e contro di lui era già stato emesso un provvedimento di ammonimento perché si era reso autore di altri maltrattamenti nei confronti della ragazza.

Stando alla ricostruzione che fanno gli inquirenti, l'uomo avrebbe aspettato la ragazza sotto la sua casa a Rimini e quando è arrivata le ha lanciato contro dell'acido, colpendola all'anca, ad una gamba ma purtroppo anche al volto nella zona attorno agli occhi. La 28enne è attualmente in prognosi riservata per la gravità delle ferite, ed anche se in un primo momento si è temuto che potesse diventare cieca i medici sembrano essere ottimisti riguardo al fatto di poterle salvare la vista.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rimini: 28enne sfregiata con acido al volto, fu miss Romagna. Fermato ex fidanzato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI