le notizie che fanno testo, dal 2010

YouTube diventerà una TV: dai video ai 20 canali "tematici" by Google

Youtube diventerà presto una televisione globale, più classica rispetto al palinsesto "fai da te" che imponeva il "broadcast yourself". Questa l'indiscrezione del WSJ che rivela anche che Google avrebbe scommesso sulla "new wave" di Youtube circa 100 milioni di dollari.

L'avevamo scritto in tempi non sospetti, e la comparsa di telecamere e televisori Youtube "ready" non faceva altro che avvicinare un annuncio che ormai sembrava scontato. E stavolta sembra proprio arrivato il momento. Youtube da "broadcast yourself", come recita lo slogan del più grande portale di video al mondo, probabilmente passerà a "broadcast tout court"? Probabilmente, secondo indiscrezioni del Wall Street Journal sarà proprio la "televisione" in senso "classico" (o più classico) il futuro di Youtube, ovvero la trasformazione in un vero e proprio broadcaster mondiale. Secondo il prestigioso giornale americano Google pare abbia investito circa 100 milioni di dollari nel progetto "TV" di Youtube, per una nuova strategia che porterà il portale video a rivoluzionare innanzitutto la sua home page. La pagina iniziale di Youtube probabilmente vedrà nel prossimo futuro (probabilmente già dal prssimo anno) la comparsa di 20 canali "tematici" da affiancare ai contenuti amatoriali (o semi amatoriali o licenziati, come oggi). I tempi d'altronde sembrano maturi, i computer sono diventati ormai delle TV e le TV dei computer, quindi Youtube si candida a diventare la prima televisione "globale" mondiale. Mountain View non ha ancora commentato la notizia, anche se sembra che la "Youtube TV" produrrà contenuti inizialmente a basso costo, dato l'esiguo investimento di Google, ma per questo adattissimi al vasto pubblico mondiale vorace di "junk tv".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: