le notizie che fanno testo, dal 2010

Simpson: la sigla di Bansky oscurata su Youtube

Sigla dei Simpson davvero irriverente e particolare contro la FOX ma purtroppo i pochi fortunati che l'hanno vista potranno raccontarla "a memoria" visto che il video su Youtube è stato prontamente oscurato "a causa di un reclamo di violazione del copyright da parte di Twentieth Century Fox".

Bansky, il misterioso artista writer street artist di cui non si sa il vero nome e l'identità, ha realizzato una discussa sigla dei Simpson che sta facendo discutere gli Stati Uniti. La sigla è andata in onda ieri e Bansky l'ha messa su Youtube per farla vedere al mondo (http://www.banksy.co.uk/asseenontv.html).
Avremmo voluto farlo vedere anche a voi, ma il video (anche mostrato da "La Stampa" nella sua edizione on line) recita il laconico avviso che segnerà la "nuova internet" dove entra Google TV, Apple TV e lo strapotere delle majors. Difatti su Youtube puoi "Broadcast Yourself" ma sino ad un certo punto e non importa se sei l'autore della sigla.
Bansky voleva mostrarla al mondo per un fatto culturale di condivisione delle idee, ma è stato immediatamente "scoperto" e al posto della nuova sigla che sta facendo scandalo negli USA campeggia una scritta su fondo nero: "Questo video non è più disponibile a causa di un reclamo di violazione del copyright da parte di Twentieth Century Fox".
Ma che cosa mostrava la sigla dei Simpson? In realtà, come da 22 anni a questa parte, c'è la solita tiritera che fa poi accomodare la famiglia Simpson davanti alla TV, e sapendo che l'aveva "disegnata" (quantomeno sceneggiata) Bansky, ci si rimane un po' male (per chi ovviamente ha fatto in tempo a vederlo). Ma il bello viene dopo, ed ecco i motivi della polemica. L'inquadratura zoomma sulla TV della famiglia Simpson e fa vedere "dietro" che cosa c'è (o ci sarà, come vedremo dopo): un esercito di bambini tristi e sfruttati che disegnano gli acetati sotto un capo militare, che fabbricano pupazzi in condizioni tipiche dello sfruttamento orientale, che fanno i buchi dei DVD dei Simpson con il corno di un unicorno malnutrito. Poi la telecamera torna sui Simpson, felici e contenti, e comincia la puntata.
Tutto questo perché la produzione dei Simpson sembra che in gran parte sarà trasferita in Corea del Sud, e i Simpson-Bansky hanno voluto protestare col cartone. La sigla di Bansky è da vedere, potrebbe innescare un bel dibattito anche qui e sensibilizzare i ragazzi che spesso non sanno niente di sfruttamento minorile, ma peccato che il diritto di copyright blocchi il diritto di vedere un'opera d'arte.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: