le notizie che fanno testo, dal 2010

Scalfaro è morto: pillole di vita su Youtube, da Dandini a Licia Colò

Difficile riassumente brevemente di Oscar Luigi Scalfaro la biografia, visto che "contribuì fin dall'Assemblea Costituente alla nascita e alla crescita della nostra Repubblica". Ma con Youtube è possibile ripercorrere i momenti salienti della vita politica di Scalfaro, morto oggi all'età di 93 anni.

Oscar Luigi Scalfaro è morto, "protagonista illustre della vita politica e istituzionale italiana ed esempio luminoso di coerenza ideale e di integrità morale" come lo descrive Mario Monti presentando il proprio personale dolore e cordoglio e di tutto il governo. La vita di Oscar Luigi Scalfaro è difficile da riassumere brevemente, visto che "contribuì fin dall'Assemblea Costituente alla nascita e alla crescita della nostra Repubblica". Agli storici l'arduo compito, mentre su Youtube è possibile ripercorrere a pillole le fasi più delicate e importanti dell'impegno politico di Scalfaro, morto all'età di 93 anni oggi 29 gennaio, e i cui funerali avranno luogo in forma privata lunedì alle 14:00 nella chiesa di Santa Maria in Trastevere, a Roma.
Come tanti altri telegiornali e programmi televisivi, Rainews in un servizio (http://www.youtube.com/watch?v=6yReYTiaorI) ripercorre i momenti più salienti della vita di Oscar Luigi Scalfaro, "entrato a 12 anni nell'azione cattolica, partigiano, nel 1946 eletto a Torino nelle file della DC per l'Assemblema Costituente e rieletto ininterrottamente in Parlamento. Anfifascista ad anticomunista, lottò tutta la vita contro le ipotesi di centrosinistra o di compromesso storico col PC".
Il Fatto Quotidiano ripropone invece uno degli ultimi discorsi pubblici del presidente emerito della Repubblica al Festival del Diritto del 22 settembre 2011 (http://www.youtube.com/watch?v=NsrvCGOBLH8), quando Oscar Luigi Scalfaro senza mezzi termini definì "la corruzione, che dilaga, una peste bubbonica".
Nel mezzo, tanti altri interventi, da quello "Alle falde del falde del kilimangiaro" con Licia Colò (http://www.youtube.com/watch?v=j5537NLoMhE), dove Scalfaro avvisa che "la Costituzione è ancora in pericolo, e bisogna che gli italiani stiano con gli occhi aperti, per vedere, perché a volte si tende di modificare qualche cosa che può sembrare periferica che però può avere delle conseguenze assolutamente pesanti e negative", al video integrale de "L'uomo è un animale politico" a cura del Settore Giovani dell'Azione Cattolica, dove ricorda l'importanza della "preghiera, dell'azione e del sacrificio".
C'è poi l'interessante intervista ad Agorà, su Rai 3 (divisa in tre parti, di cui la prima http://www.youtube.com/watch?v=1noBAbQRpdg) dove ricorda tra le altre cose l'incarico come primo ministro di Silvio Berlusconi. A tal proposito "ladygroove71b" posta una carrellata "di accuse con cui Scalfaro è stato omaggiato", come viene descritto il video (http://www.youtube.com/watch?v=hYmi6r4S29I).
Tra gli ultimi interventi di Oscar Luigi Scalfaro anche un estratto dello speciale Agenda Italia Giovani pubblicato da YouDem (http://www.youtube.com/watch?v=QZQRyTHfeSI) dove il presidente emerico ricorda ai giovani che "dobbiamo essere noi stessi nella democrazia e nella libertà" e una interessante intervista di Luigi Rodotà (http://www.youtube.com/watch?v=TEBsBHnyJX4).
Molto bella poi l'intervista che Serena Dandini fece nel corso del suo programma sulla Rai "Parla con me" (http://www.youtube.com/watch?v=JFp1DoiMp70) a Scalfaro, dove ricordava che l'Italia è una Repubblica democratica, cioè fondata sul popolo, che deve siedere in Parlamento mentre naturalmente indimenticabile il suo "Io non ci sto" nel corso del discorso alla nazione che tenne il 3 novembre del 1993, nei giorni in cui appunto la Repubblica veniva travolta dagli scandali di tangentopoli (http://www.youtube.com/watch?v=DmYuk0kpvnU). E come diceva spesso Oscar Luigi Scalfaro alla fine di un suo discorso, "fine della trasmissione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: