le notizie che fanno testo, dal 2010

Yemen: drone USA uccide leader di AQAP, che non aveva giurato fedeltà all'ISIS

Il gruppo terroristico Al Qaeda nella Penisola Arabica (AQAP) ha annunciato la morte del suo leader Nasir al-Wuhayshi (soprannominato Abu Basir), avvenuta a seguito di un bombardamento con droni americani nello Yemen. Sotto la guida di Wuhayshi il gruppo AQAP si era rifiutato di giurare fedeltà all'allora leader dello Stato Islamico, Abu Bakr al-Baghdadi.

Il gruppo terroristico Al Qaeda nella Penisola Arabica (AQAP) ha annunciato la morte del suo leader Nasir al-Wuhayshi (soprannominato Abu Basir), avvenuta a seguito di un bombardamento aereo americano in Yemen. Oltre a Abu Basir, sono rimasti uccisi anche altri due miliziani di AQAP. I media arabi hanno spiegato che tre presunti membri di Al Qaida sono stati uccisi il 9 giugno in un raid con droni USA a Mukalla, città portuale del sud-est dello Yemen. In una dichiarazione Khaled Omar Batarfi, un militante di Al Qaeda nella Penisola Arabica, ha assicurato: "Il sangue versato da questi leader ha solo aumentato la voglia di jihad". Batarfi ha quindi annunciato che il comandante militare di AQAP Qassem al-Raimi, soprannominato Abu Hurayra, è stato quindi eletto a capo dell'organizzazione dopo la morte di Nasir al-Wuhayshi. Sotto la guida di Wuhayshi, che era stato una sorta di braccio destro di Osama Bin Laden, il gruppo AQAP si era rifiutato di giurare fedeltà all'allora leader dello Stato Islamico, Abu Bakr al-Baghdadi, quando dichiarò la fondazione del Califfato.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: