le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: trovato un coltello. Assassino forse un giovane

Un coltello è stato ritrovato a circa metà strada tra Brembate di Sopra e Chignolo d'Isola, luogo in cui è stato ritrovato il corpo di Yara Gambirasio. Solo l'autopsia, però, potrà svelare se è l'arma del delitto. Ed ecco anche un primo identikit dell'assassino.

L'autopsia sul corpo di Yara Gambirasio non ha ancora dato delle risposte certe su come sia stata uccisa la giovane ginnasta, ritrovata lo scorso 26 febbbraio in un campo di Chignolo d'Isola, a una decina di chilometri da Brembate di Sopra. In questi giorni sono trapelate alcune indiscrezioni riguardo la possibile arma del delitto, quasi sicuramente un'arma da taglio. Sul corpo di Yara Gambirasio, infatti, sembra che ci siano almeno 6 ferite riconducibili a colpi inferti dall'assassino, un paio pare a forma di "X" dietro la schiena. Si era parlato quindi di un coltello, o forse di un punteruolo. "Bergamosera" rivela in queste ore che le autorità avrebbero repertato un coltello ritrovato nei pressi di una cabina elettrica a Bonate Sopra, praticamente a metà strada tra Brembate e Chignolo. A segnalare l'arma ai carabinieri un passante, e pare che si tratti di un coltello abbastanza vecchio, con bruciature sul manico e sulla lama. Starà al medico legale, ora, capire se la lama del coltello possa corrispondere alle ferite sul corpo di Yara Gambirasio. Un'altra indiscrezione, riportata anche da Libero news, è quella del possibile primo identikit dell'assassino. Si parla di un ragazzo giovane, alto circa un metro e 75 centimetri, tra i 73 e i 77 kg, indizi che non stringono di molto il campo delle indagini, effettivamente. Si ipotizza inoltre che Yara potesse conoscere il suo assassino, e forse fidarsi, perché si sarebbe tolta i guanti una volta salita in macchina. Naturalmente tali ricostruzioni mancano dell'ufficialità, che solo le autorità potranno fornire.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: