le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: torna la pista del furgone bianco. C'è testimonianza

Torna la pista del furgone bianco, al centro delle indagini poco dopo la scomparsa di Yara Gambirasio. Sembra infatti che sia "spuntata" una testimonianza, fatta il 28 novembre, che potrebbe essere ancora molto importante.

A circa una settimana dalla scomparsa di Yara Gambirasio vi erano state diverse segnalazioni di persone che avevano notato, nei pressi del palazzetto dello sport di Brembate di Sopra, un furgone bianco, tanto che per un certo periodo l'auto era stata al centro delle indagini della polizia. E forse lo è tutt'ora. In queste ore, infatti, è "spuntata" una testimonianza rimasta nascosta fino a questo momento ma resa il 28 novembre 2010, quindi 2 giorni dopo la scomparsa di Yara Gambirasio. Una donna che abita ad Ambivere (Bergamo), infatti, avrebbe raccontato agli inquirenti che il 26 novembre, intorno alle 19:00 (quindi in un'orario che potrebbe essere compatibile con quello del rapimento della piccola ginnasta), avrebbe sentito un grido di una ragazza provenire da un furgone bianco, vecchio modello, che stava passando davanti il suo cortile. Tale testimonianza sembra che fu ritenuta allora, e forse anche oggi, importante perché la donna abiterebbe a circa un chilometro dal cantire del centro commerciale di Mapello, che per tanto tempo è stato oggetto di perquisizioni e indagini, dai cani molecolari ai georadar.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: