le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: slitta archiviazione Fikri. Manca comparazione DNA

Rinviata la discussione in merito all'archiviazione della posizione di Mohammed Fikri, il giovane operaio marocchino che resta finora l'unico indagato per l'omicidio di Yara Gambirasio.

Slitta al 4 ottobre la discussione per l' archiviazione della posizione di Mohammed Fikri , il giovane muratore marocchino che resta dunque l'unico indagato per l'omicidio di Yara Gambirasio. A chiedere l'archiviazione di Fikri è la stessa Procura di Bergamo, e non si oppongono neanche i legali che assistono la famiglia di Yara Gambirasio, solo che questi ultimi hanno chiesto ulteriori accertamenti prima di chiudere definitivament questo capitolo. I legali dei Gambirasio, infatti, vogliono avere la certezza che il DNA estratto sul corpo della giovane ginnasta, che si presume possa essere quello del'assassino, non sia stato contaminato. La scientifica pare aver già escluso che il DNA possa essere stato contaminato da quelle persone che hanno effettuato i rilievi nel campo di Chignolo d'Isola, dove Yara Gambirasio è stata trovata morta a tre mesi dalla sua scomparsa (avvenuta il 26 novembre 2010 a Brembate di Sopra). Ieri però al gip del Tribunale a Bergamo, che ha accolto le richieste dei legali dei Gambirasio, non è stata consegnata l'analisi dei risultati della comparazione tra il DNA ritrovato sul corpo della ragazza con quello dei medici che hanno effettuato l'autopsia. La discussione in merito all'archiviazione dell'indagine su Mohammed Fikri è stata quindi rinviata, ma l'avvocato del giovane marocchino appare comunque ottimista. "Il procedimento sarà archiviato" afferma infatti l'avvocato Roberta Barbieri, legale di Mohammed Fikri, che sta valutando la possibilità di aprire un procedimento in sede civile per una richiesta dei danni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: