le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: non ci sono altri terricci sul corpo, rivela il pm

Dopo che il medico legale Cristina Cattaneo, qualche giorno fa, si dissociava "da qualunque tipo di notizia divulgata dai media", ora arriva anche la secca smentita del pm Letizia Ruggeri, chiarendo che sul corpo di Yara non ci sono "altri terricci".

Dopo che il medico legale Cristina Cattaneo, qualche giorno fa, si dissociava "da qualunque tipo di notizia divulgata dai media", ora arriva anche la secca precisazione del pm Letizia Ruggeri, a capo dell'indagine sul caso di Yara Gambirasio, chiarendo che "il terriccio trovato sul corpo di Yara è quello del campo dove è stata trovata a Chignolo d'Isola. Non ce ne sono altri", smentendo quindi l'indiscrezione sollevata dal settimanale "Oggi". In realtà il pm Letizia Ruggeri fa di più, e intervistata dal Tg5 sottolinea che in effetti "tutto quello che viene scritto non è vero". Ad oggi, quindi, sarebbe confermato solo quanto divulgato dalla procura, e cioè che Yara Gambirasio presumibilmente sarebbe morta di freddo, a seguito dell'aggressione probabilmente avvenuta direttamente nel campo di Chignolo. Se altri particolari sono venuti fuori dall'esame autoptico e dalle indagini che proseguono giornalmente, finora non è dato saperlo. Sempre al Tg5 Letizia Ruggeri spiega anche che la procura sta valutando quanto dichiarato dal testimone che ha scritto la lettera anonima indirizzata all'Eco di Bergamo, anticipando solo che si stanno facendo i dovuti accertamenti ma che "l'orario (riportato nella lettera, le 19:00, ndr) è un po' presto rispetto agli spostamenti che si evincono dal cellulare della ragazza".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: