le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: presunto assassino Massimo Giuseppe Bossetti è "sereno"

Massimo Giuseppe Bossetti, indicato dagli inquirenti e dallo stesso ministro dell'Interno Angelino Alfano come l'assassino di Yara Gambirasio, si dice "sereno". A portare gli investigatori sulle tracce di Massimo Giuseppe Bossetti il DNA, che corrisponderebbe a quello rinvenuto nel sangue presente su alcuni indumenti di Yara Gambirasio.

Il gip deve ancora convalidare il fermo di Massimo Giuseppe Bossetti, indicato dagli inquirenti e dallo stesso ministro dell'Interno Angelino Alfano come l'assassino di Yara Gambirasio. Massimo Giuseppe Bossetti, 42enne sposato con figli, muratore di Mapello (ma originario di Clusone) durante l'interrogatorio si è avvalso però della facoltà di non rispondere. Stando alle poche dichiarazioni rilasciate dall'avvocato difensore nominato d'ufficio, Massimo Giuseppe Bossetti si direbbe però "sereno" e a quanto sembra respingerebbe tutte le accuse. Una volta uscito dalla caserma dei carabinieri di Bergamo, dove ieri sera è stato trattenuto qualche ora con l'accusa di omicidio, Massimo Giuseppe Bossetti è stato condotto in carcere. Gli inquirenti sono giunti a ritenere che Massimo Giuseppe Bossetti sia l'assassino di Yara Gambirasio a partire dal DNA. Il codice genetico dell'uomo, prelevato con un test alcolemico a seguito di un controllo stradale, corrisponderebbe infatti al DNA rinvenuto in quelle poche tracce di sangue presenti su alcuni indumenti di Yara Gambirasio, il cui corpo è stato ritrovato il 26 febbraio 2011 in un campo di Chignolo d'Isola. Massimo Giuseppe Bossetti sarebbe il figlio illegittimo di Giuseppe Guerinoni, l'autista di Gorno deceduto nel '99 che avrebbe avuto una relazione extraconiugale. Massimo Giuseppe Bossetti avrebbe però anche una sorella gemella (che se omozigote protrebbe avere un DNA simile al fratello). A rendere il mistero dell'omicidio di Yara Gambirasio ancor più intricato, il fatto che Massimo Giuseppe Bossetti sarebbe il nipote biologico (non anagrafico perchè figlio illegittimo) della donna di servizio della famiglia Gambirasio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: